Come shortare link

A volte, i link possono essere davvero lunghi, rendendone difficile la condivisione, magari a voce con un amico. Ecco perchè esistono dei siti che servono per shortare i link. Cosa vuoldire shortare? Shortare vuoldire accorciare i link. Allora, cominciamo con la guida.

Prima di tutto copiate il link lungo. Selezionate il testo sullo schermo. Su sistemi Windows, premete CTRL+C, su Mac premete 50634-200+C.

Dopodichè, andate sul sito di Bitly e incollate il link lungo nel box di testo. Premete il pulsante File1 e scorrete in basso. Troverete un link che comincia con https://bit.ly/  con di fianco un bottone Copy. Premete il pulsante Copy e il vostro link verrà copiato sul PC. Per provarlo basta aprire una finestra del vostro browser preferito, e incollare nella barra degli indirizzi (dove di solito inserite gli URL dei siti) il link appena copiato da Bitly. Una volta premuto il tasto invio sulla vostra tastiera (o il tasto di ricerca del browser se presente) il link lungo verrà aperto senza mostrare alcun tipo di pubblicità o di Attendi 5 secondi… che secondo me sono molto fastidiosi.

Come abbinare un puntatore laser Targus al Mac

In questa guida, vi farò vedere come abbinare il vostro puntatore laser Targus al Mac.

In questa guida verrà usato un puntatore di modello AMP11EU, ma il metodo funziona anche per il modello AMP13EU.

  1. Colleghiamoci al sito Internet di Targus e clicchiamo sulla nostra regione. In caso la vostra regione non compaia nell’elenco, cliccate su un paese del vostro continente.
  2. Cliccate in alto su Support e aspettate il caricamento. Una volta sulla pagina, cliccate Drivers & Manuals.
  3. Dall’elenco apparso in basso cliccate su Presentors. Dopodichè cliccate sul vostro Puntatore Laser. Nel caso il Mac non riconosce l’immagine disco, passate al passaggio numero 6.
  4. Apri il file dmg e successivamente apri il file PKG. (Potrebbe essere contenuto un altro formato di file)
  5. Installalo normalmente.
  6. Apri le Preferenze di Sistema. Apri Bluetooth, accendi il puntatore e abbinalo.

Come avere gli sfondi animati su Mac

Nonostante tutte le migliaia di sfondi che tu abbia cambiato sul tuo Mac negli ultimi giorni, non riesci a trovarne uno perfetto, che davvero ti piaccia? Io avrei una soluzione per te! Si tratta di un piccolo programmino di terze parti, chiamato Nerdtool che permette di usare gli screensaver del Mac come sfondo animato sulla Scrivania.

Nerdoolsite

Fonte: wikiHow

Quindi connettiamoci al sito Internet di Nerdtool per poi scaricare il file zip.

Fai doppio clic sullo zip per poi estrarne il contenuto, e una volta completata l’estrazione apri il file dmg contenuto all’interno della cartella. Procedi con le indicazioni e quando richiesto inserisci la password di un Amministratore di sistema.

Nerdtooldownload.jpg

Fonte: wikiHow

nerdtoolapp

Fonte: wikiHow

Come inserire sfondi

All’interno del computer sono già presenti alcune animazioni che è possibile usare come sfondo del desktop (sono le animazioni usate dal salvaschermo); si tratta delle animazioni in formato “quartz” che possono essere utilizzate come sfondo animato del desktop.

  • Avvia l’applicazione Nerdtool selezionando l’icona Nerdtool con il mouse.
  • Premi il pulsante + per aggiungere dei nuovi elementi, quindi scegli la voce Quartz dal menu a discesa apparso.quartzfilenerd
  • Premi il pulsante Locate posto sotto alla casella di testo Path per accedere direttamente alla cartella /System/Library/Screen Savers.
  • Scegli di utilizzare qualunque file con estensione .qtz selezionando semplicemente il pulsante di spunta posto accanto al nome.
  • Modifica il numero di fotogrammi al secondo che verranno usati per riprodurre l’animazione utilizzando il cursore Framerate posto sotto al campo Path. Imposta un valore di 30 fps (fotogrammi per secondo) posizionando il cursore esattamente a metà della relativa barra.
Citazione presa da wikiHow

Io ho preso le immagini da wikiHow non perchè non possiedo un Mac, ma per il semplice motivo che non ho la possibilità di installare Nerdtool, ma vi assicuro che è assolutamente sicuro.

Come avere la barra dock dei Mac su Windows

A tutti, o forse meglio, quasi tutti, piace tantissimo la dock dei Mac. Se non hai presente cos’è la dock, lascia che ti rinfreschi la memoria:

picture-1

Se hai Linux, cerca su internet altre soluzioni. Perchè, questo programma è solo per Windows. Sempre se hai Linux, torna frequentemente sul sito per aggiornamenti.

 

Questo programma, che andremo ad installare, si chiama RocketDock. ed è molto simile al dock dei Mac, Ma non uguale. E questo programma è stato fatto solo per avere una dock in più. Non rimuoverà la barra applicazioni di Windows. Ecco il confronto:

Dock                                                                                                               RocketDock

picture-1    rocketdock

 

Non fate caso alla barra nera sotto RocketDock, è la barra delle applicazioni di Windows 10. Ora, andiamo sul sito di RocketDock, scorriamo un po’ in basso e clicchiamo su download. Ora installiamo il programma, avviamolo cercando su start o con l’icona sul desktop eeeeeeee…

Ecco il nostro dock!! Basterà trascinare dentro/fuori le app per inserirle/rimuoverle nel/dal dock.

 

ATTENZIONE!

Le app/file inseriti nel dock non vanno eliminati/spostati dal posto (dalla directory) dove sono! Altrimenti RocketDock non sarà in grado di aprire più i file.

Ricordatevi che sono solo semplici collegamenti!

 

 

 

Come aprire file 7z completamente gratis

Windows

Per aprire i file 7z, che sono degli archivi simili allo zip, bisogna usare un software creato dallo sviluppatore di questo formato. Tale software viene chiamato 7-zip. Questo software completamente gratuito è un’ottima alternativa al famosissimo WinRAR, che ricordo è software a pagamento, e può sostituire anche WinZip, che è a pagamento anche lui.

7-zip può creare archivi in formato 7z, XZ, BZIP2, GZIP, TAR, ZIP e WIM

E può decomprimere 7z, XZ, BZIP2, GZIP, TAR, ZIP, WIM, AR, ARJ, CAB, CHM, CPIO, CramFS, DMG, EXT, FAT, GPT, HFS, IHEX, ISO, LZH, LZMA, MBR, MSI, NSIS, NTFS, QCOW2, RAR, RPM, SquashFS, UDF, UEFI, VDI, VHD, VMDK, WIM, XAR e Z.

Allora prima di tutto colleghiamoci al sito di 7-zip, cliccando qui.

Dopodichè clicchiamo sul tasto download relativo alla nostra versione di bit.

Cattura

Cliccate il tasto affianco alla vostra architettura bit. Se non sapete a quanti bit è il vostro sistema, cercate sistema su start, e una volta aperto sistema, dove cerchiato in rossso, leggerete l’architettura del vostro sistema.

Cattura2

Installate questo programma. Fate tasto destro > Aggiorna sul desktop eeeeee… Voilà!

Mac

Per prima cosa, apri il Mac App Store e cerca Unarchiver.

v4-728px-Open-7z-Files-Step-26.jpgSuccessivamente segui le istruzioni sullo schermo per completare l’installazione dell’app.

Avvia il programma, una volta completata l’installazione.

Seleziona la spunta “7-zip Archive” nella colonna “File Formats”.

Accedi alla scheda “Extraction”.

Seleziona l’opzione “Ask for a destination folder”, dal menu a discesa. E successivamente seleziona il file 7z che vuoi aprire con un doppio clic del mouse.

Scegli la cartella dove salvare il contenuto del file 7z, quidi premi il bottone “Extract”.

 

 

 

Come fare l’effetto matrix (Solo Windows)

Tutti, anzi, quasi tutti nel mondo hanno un sistema operativo Windows.

E se volete un salvaschermo matrix, siete nel posto giusto.

 

Per prima cosa apriamo il blocco note e scriviamo

 

@echo off
color 0a
:1
echo %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random% %random%
goto 1

 

Poi, in alto dal menu chiamato “File” clicchiamo sulla voce “Salva con nome…

e nella finestra di dialogo che ci appare mettiamo un nome.

e. s. nomedelfile.bat

è importantissimo mettere .bat alla fine.

Dopodichè scegliamo dove mettere il file (ad esempio nel Desktop) e clicchiamo su salva.

Apriamo il file eeeeeeeeeeee… Magia!!

Come aprire o creare file ANI o CUR (solo per Windows)

I file ANI o CUR, sono dei file puntatori del mouse (*.CUR) e file cursori animati (*.ANI)

Se avete sul vostro computer un file ANI o CUR, e non sapete come aprirli, ecco la soluzione:

Si dovrà utilizzare un’app esterna che si chiama “RealWorld Cursor Editor”, scaricabile cliccando qui.

Per scaricare l’app, cliccate sul link sovrastante, e verrete trasportati a questa pagina:

Cattura

Dovrete cliccare sul tasto Download in grande, e aprire il file “RWCursorEditor32.msi” appena scaricato. Vi ricordo che questa procedura è solo per Windows, quindi se avete Mac OS X chiudete questa pagina. comunque torniamo a noi. Aprite il fileCTYY  e seguite la procedura di installazione.

se all’apertura del file l’antivirus lo blocca, cliccate, sul sito, sotto “For Windows 8, 7, Vista, XP, or 2000.” cliccate, RWCursorEditor.zip, e vi scaricherà il file zip da estrarre sul desktop, e dentro la cartella appena estratta, cliccate sull’app RWCursorEditor.exe ed apritela. Fatto! potete continuare con la guida.

Poi, cliccate sull’icona sul desktop, e su “Create”, in alto a sinistra. per iniziare a creare un puntatore per il mouse. Seleziona quindi, facendo doppio click su di essa, la voce New mouse cursor ed utilizza l’editor che si apre per creare il tuo cursore. Per creare un nuovo cursore partendo da un’immagine pre-esistente, seleziona invece la voce Cursor from image.

Se volete aggiungere un ombra al vostro cursore, cliccate in contemporanea i tasti CTRL+D, vi apparirà questa finestra

dropshadow

Poi cliccate su OK.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, digita il nome che vuoi assegnare al cursore per il mouse appena creato nel campo di testo collocato accanto alla voce Name (nella parte sinistra della finestra), il tuo nome nel campo di testo collocato accanto alla voce Author.

Poi in alto dal menu File, cliccate Save as per salvare il puntatore.

Per usare il puntatore per il mouse appena creato, recati nel Pannello di controllo di Windows. Accedi alla sezione Mouse, seleziona la scheda Puntatori, clicca sul pulsante Sfoglia e seleziona il tuo cursore personalizzato. Davvero facile, non trovi?

Per fare questa cosa cosa online, andate sul sito, cliccate su software, e poi su WebApps e cliccate il cursor editor.

Come scaricare Chrome per Mac

  1. Apri il link di download
  2. Apri il file “Google Chrome.dmg”.
  3. Cerca Chrome nella finestra visualizzata.
  4. Trascina Chrome nella cartella Applicazioni.
    • È possibile che ti venga chiesto di inserire la password amministratore.
    • Se non conosci questa password, trascina Chrome in una posizione del computer in cui tu possa apportare modifiche, ad esempio il desktop.
  5. Apri Chrome.
  6. Apri il Finder.
  7. Nella barra laterale, fai clic su Espelli  a destra di Google Chrome.
  8. Apri il file “Google Chrome.dmg”.
  9. Cerca Chrome nella finestra visualizzata.
  10. Trascina Chrome nella cartella Applicazioni.
    • È possibile che ti venga chiesto di inserire la password amministratore.
    • Se non conosci questa password, trascina Chrome in una posizione del computer in cui tu possa apportare modifiche, ad esempio il desktop.
  11. Apri Chrome.
  12. Apri il Finder.
  13. Nella barra laterale, fai clic su Espelli  a destra di Google Chrome.

Come scaricare Chrome per Windows

 

  1. Apri il link di download
  2. Se richiesto, fai click su Esegui o Salva
  3. Se scegli Salva, fai doppio clic sul file di download per avviare l’installazione
  4. Avvia Chrome:

 

  1. Windows 7: al termine della configurazione si apre una finestra di Chrome.
  2. Windows 8 e 8.1: viene visualizzata una finestra di benvenuto. Fai clic su Avanti per selezionare il browser predefinito.
  3. Windows 10: al termine della configurazione si apre una finestra di Chrome. Puoi impostare Chrome come browser predefinito.